mercoledì 13 agosto 2014

Berlinguer e la Palestina: una storia che si ripete

Scritto e pubblicato

La strage interminabile in Palestina dura da decine d'anni e sembra non aver fine. L'Europa e gli Stati Uniti restano a guardare e allora non resta che gridare con forza lo sdegno per quanto sta accadendo, ancora una volta, a Gaza e in tutti i territori palestinesi. Non resta che restare uniti e non rimanere in silenzio, complici del genocidio palestinese da parte d'Israele.

"Siamo di fronte a qualcosa di mostruoso che suscita raccapriccio ed esecrazione. Questa furia omicida ricorda le nefandezze dei nazisti.
E sia chiaro: sono ostile all’antisemitismo come a qualsiasi altra forma di odio razziale, compreso quello di cui appaiono pervasi gli attuali governanti di Israele".

(Enrico Berlinguer, settembre 1982, Festa de l'Unità diTirrenia, a commento della distruzione dei campi di Sabra e Chatila)