sabato 24 maggio 2014

Appello al voto per L'Altra Europa con Tsipras, a favore di Alessandra Quarta, Domenico Finiguerra e Alfredo Luis Somoza

Domenica 25 maggio l'Italia andrà al voto per le elezioni Europee, il cui risultato servirà a comporre il Parlamento Europeo. Un risultato importante, anzi, fondamentale. Sì perché questi anni di crisi sono stati segnati da un'Europa rigida, piegata al volere delle banche, un'Europa forte con i deboli e debole con forti. Le parole più ricorrenti in questi anni sono state austerità, fiscal compact, troika, sacrificio, e sempre accompagnate dal: "ce lo chiede l'Europa". 
Allora mi chiedo: "Davvero ce lo chiede l'Europa!?". Io sono convinto del contrario, sono convinto che a chiedere questi enormi sacrifici alle classi sociali più deboli siano state le multinazionali, le banche e i vari potentati capitalisti spietati che hanno come unico obiettivo il profitto. 
Urlare "Fuori dall'Euro" o "Basta con l'Europa" sarebbe troppo facile, sbrigativo e qualunquista. Io voglio uscire dalla crisi con delle proposte sane e voglio farlo rimanendo in Europa votando a Sinistra. Voglio credere in un'Europa più equa, un'Europa del lavoro, dei diritti e della pace. É per questi motivi che ho deciso di esercitare il mio diritto di voto, oggi più che mai, e lo farò votando la lista "L'Altra Europa con Tsipras".
Ho scelto di aderire a questa lista sin da subito, tra i primi 150 firmatari della provincia di Brescia. Sin da subito mi ha convinto l'idea di un'Europa diversa, un'Altra Europa appunto, che cresce investendo in nuove tecnologie ambientali, nella conoscenza e che mette al centro le persone.
Il candidato alla Presidenza della Commissione Europea è Alexis Tsipras
Alexis Tsipras è di Atene e con i suoi concittadini ha vissuto sulla propria pelle gli esperimenti economici che hanno portato la Grecia a diventare un paese poverissimo. A causa del regime di austerità imposto dall'Europa, in Grecia si sono registrate forme di malattia che erano ormai debellate da anni e il tasso di povertà è aumentato notevolmente.

- Il 23% dei bambini è povero rispetto all'indice di povertà medio europeo (pari al 20,5%): i minorenni che vivono sotto la soglia di povertà sono 439.000.
- Le famiglie povere sono il 20,1% della popolazione. Per un terzo dei casi (33,4%) sono nuclei familiari composti da un unico genitore. 
- Il 28,7% delle famiglie con bambini si sono trovate in condizione di povertà o esclusione sociale, dato che sale al 34,7% delle famiglie con adolescenti.
- La Grecia ha la più alta percentuale di bambini sottopeso dei paesi OCSE. 
(dati Unicef - qui il rapporto completo
Questi dati non possono lasciare indifferenti e devono far capire che le manovre economiche degli ultimi anni, attuate anche in Italia dal Partito Democratico, sono fallimentari e portano soltanto degrado, povertà e disperazione. La sfida al cambiamento è aperta, la sfida per un'Altra Europa è possibile ed io ci voglio credere sostenendo e votando Alexis Tsipras. 
In questi mesi di campagna elettorale ho avuto modo di conoscere tante persone e tanti candidati. Scegliere a chi dare la mia preferenza non é stato per nulla semplice perché ho conosciuto tutte persone appassionate, vive e davvero competenti. Ho conosciuto ragazzi giovani che senza grandi risorse economiche hanno girato il nord-Italia non tanto per far conoscere se stessi ma per far conoscere la lista e per raccontare l'idea di una nuova Europa.
In politica, però, le scelte devono, o meglio, dovrebbero essere fatte. Nel mio piccolo sono abituato a farle così con questo mio post, oltre fare il mio umile appello alla lista L'Altra Europa con Tsipras, voglio fare anche un appello a tre candidati.
Ecco chi sono:
- Alessandra Quarta, 28 anni, Laureata in giurisprudenza e precaria dell'università. Ho iniziato a seguirla tramite facebook, poi avuto il piacere di conoscerla a un'iniziativa elettorale a Brescia e sono rimasto molto colpito la sua passione. Le darò la mia preferenza perché ritengo che sia la persona ideale per portare in Europa i temi del lavoro e del precariato giovanile.
Se siete interessati a maggiori informazioni sulla candidatura di Alessandra potete visitare il suo sito: www.alessandraquarta.it

- Domenico Finiguerra, 42 anni, è stato sindaco di Cassinetta di Lugagnano (MI) dal 2002 al 2012, comune aderente alla rete dei Comuni Virtuosi. Figura tra i promotori della Campagna Stop al Consumo di Territorio, del Forum Nazionale Salviamo il Paesaggio e dei Movimenti per la Terra. L'ho conosciuto a Desenzano del Garda, sempre a un'iniziativa della Lista, e gli darò la mia preferenza perché lo ritengo il candidato migliore per portare in Europa i temi dell'ambiente e dell'ecologia. 
Se siete interessati a maggiori informazioni sulla candidatura di Domenico potete visitare il suo sito: www.domenicofiniguerra.it

Alfredo Luis Somoza (detto Somosa), nato in Argentina, é stato dirigente studentesco durante la resistenza alla dittatura militare tra il 1976 e il 1981 e a causa del suo impegno contro la dittatura fascista é stato esule politico con Status di Rifugiato riconosciuto dall’ACNUR (ONU). Ho avuto il piacere di conoscerlo in due diverse occasioni ed entrambe le volte mi hanno colpito per la sua grande preparazione tecnica. Gli darò la mia preferenza perché lo ritengo il candidato ideale per portare in Europa i temi dell'uguaglianza e della solidarietà.
Se siete interessati a maggiori informazioni sulla candidatura di Alfredo potete visitare il suo sito: www.alfredosomoza.eu

Qui potete leggere e vedere chi sostiene la lista L'Altra Europa con Tsipras e qui potete leggere e vedere chi sono i candidati nella circoscrizionenord-ovest (valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria).

Buon voto a Sinistra a tutte e tutti!!