domenica 28 agosto 2016

Commissioni puntuali e chiarezza delle informazioni


Vorrei rispondere a un paio di affermazioni rilasciate dal Sindaco di Borgosatollo e pubblicate recentemente sui due principali quotidiani locali in "Lettere al Direttore". 
Qualche settimana fa proposi di vietare il traffico da Borgosatollo verso Via dei Santi ai mezzi pesanti in direzione dell'azienda EcoServizi sita nel Comune di Brescia, seppur al confine, e causa di disagi olfattivi ed emissioni di odori nauseanti.
La proposta è stata rigettata dal Sindaco in quanto, secondo il suo parere, è impraticabile perché creerebbe un danno anche ad alcune aziende di Borgosatollo lungo la strada. 
Su questo punto voglio dire che tale risposta non mi trova d'accordo perché le uniche aziende lungo Via dei Santi e situate nel territorio comunale di Borgosatollo, anche se ricevessero mezzi superiori alle 3,5 tonnellate, potrebbero avere permessi in modo da non creare danni economici all'attività produttiva.

Il Sindaco, poi, m'invita a esporre e presentare questa e altre proposte in Commissione, ma anche in questo caso sono costretto a dissentire non perché non ritengo la Commissione il luogo adatto, ma per colpa del modus operandi dell'attuale maggioranza e di come sono convocate le Commissioni comunali. Sono membro della Commissione II come rappresentante estratto tra i cittadini e non in quota politica, il che significa che non ho alcun referente in Consiglio Comunale. Da rappresentante dei cittadini, prima di esprimere pareri in Commissione, ho l'abitudine di confrontarmi con gli abitanti del paese e commentare o proporre solo dopo aver raccolto le informazioni necessarie. Purtroppo non sempre mi è possibile argomentare le mie posizioni in Commissione perché da maggio 2014 a oggi, la quasi totalità di esse sono state convocate solo elencando i temi all'ordine del giorno senza allegare un misero stralcio di documento, il che non mi permette di arrivare preparato in Commissione. Non essendo espressione di alcuna forza politica presente in Consiglio apprendo le notizie durante la Commissione e solo allora posso avere un confronto con la cittadinanza. 
Invito quindi il Sindaco a fornire maggiori elementi e informazioni quando sono convocate le Commissioni così da poter leggere le carte e pensare a eventuali proposte. Sarebbe inoltre opportuno convocare le Commissioni periodicamente e non come se fossero degli spot pubblicitari. 

Il Sindaco, infine, definisce "improvvisata" la mia proposta sostenendo che la non accettazione è un senso di responsabilità e non di debolezza. Voglio ricordare al Sindaco che la proposta da me suggerita non è nuova. Infatti, l'ipotesi di limitare il traffico ai mezzi pesanti fu già suggerita anni fa e riproposta in questi giorni anche da altri cittadini che però hanno ricevuto soltanto porte in faccia da chi amministra. Ecco il ritornare della mia tesi secondo la quale l'attuale Amministrazione usa il bastone con i piccoli e la carota con i forti.