domenica 15 novembre 2015

Il resoconto della Commissione Comunale II (Area dei servizi al territorio) di sabato 14 novembre 2015

Sabato 14 novembre alle ore 9 si è tenuta presso il Municipio la Commissione comunale II per discutere i seguenti ordini del giorno:

1) Esame della “Richiesta assenso modifica area scoperta per 
realizzazione parcheggi” avanzata dall’associazione “A.S.D. BORGOSATOLLO” (gestore del “Centro Sportivo B. Pola”) in data 19 settembre 2015; 
2) Esame della “Richiesta di proroga” avanzata dalla società “LIVING S.p.A., Castenedolo”, in data 7 ottobre 2015, in ordine alla realizzazione della Strada a impatto 0 prevista nella convenzione urbanistica del piano attuativo “PL1” in Via S. Giovanni Bosco; 
3) varie ed eventuali.

Di seguito le decisioni prese punto per punto:

1) L’associazione “A.S.D. BORGOSATOLLO” ha presentato una richiesta per chiedere il permesso di costruire quindici parcheggi da situare appena dopo la sbarra che delimita il circuito pedonale entrando da Via Ferri (dalla Cava Laica). I parcheggi, stando alla proposta presentata, sarebbero posti nell’aiuola tra la pista pedonale bassa e quella alta, creando poi una piccola rotonda per il passaggio delle auto e delimitando i percorsi pedonali con delle barriere. La motivazione della richiesta è stata per consentire un migliore utilizzo del bar del centro sportivo.
Dopo un’ampia discussione, la Commissione s’è espressa in maniera contraria:
- Pareri favorevoli: 2 (Mereghetti e Masinari);
- Pareri contrari: 5 (Zanardini, Vitali, Cò, Facchi e Grasso);
- Astenuti: 0
La Commissione ha, nel complesso, espresso le seguenti motivazioni:
- Non ha ritenuto valida la motivazione presentata dall’associazione “A.S.D. BORGOSATOLLO”, poiché il bar non è a uso commerciale, ma è un'attività a servizio degli utenti del centro sportivo;
- Il centro sportivo nacque, a suo tempo, con la prerogativa di essere un’isola pedonale, quindi senza la presenza di veicoli a motore al suo interno;
- La struttura è già ben dotata di parcheggi esterni (ingresso da Via Ferri e ingresso pedonale da Via Monchieri);
- I parcheggi sarebbero situati in una zona da tutelare poiché molto frequentata dalla collettività per attività di svago.
2) La società Living di Castenedolo (Attuatore del PL1, che convenzionalmente ha l’impegno di realizzare l’anzidetta Strada ad impatto 0) ha avanzato una richiesta di proroga per ottenere tramite deliberazione consiliare la proroga per realizzare la citata viabilità fino al 24 ottobre 2018.
La Commissione s’è espressa favorevole a unanimità.
3) Al punto “varie ed eventuali” è stato portato a conoscenza della Commissione il risultato del bando esplorativo per il progetto “Orti in comune”. Le richieste pervenute sono state dodici, provenienti in maniera omogenea da tutto il territorio comunale. Vista l’area geografica e il numero delle richieste è stato individuato il parco pubblico sito in Via Brodolini (davanti alle case popolari e confinante con Via Caduti del Lavoro) come area destinato alla disposizione degli orti. La scelta di quel parco pubblico è stata motivata anche dal fatto che si tratta di un parco poco utilizzato e mal concio. L’obiettivo del progetto, infatti, non è solo dare la possibilità di avere un orto a chi non ha il terreno, ma è anche quello di riqualificare il paesaggio.

Alle 10:50 la Commissione s’è congedata alla prossima riunione che si terrà in data da stabilirsi.