giovedì 25 febbraio 2016

Unioni civili: PD schiavo di Alfano. Chi sostiene questo Governo è complice e colpevole

«È stato un bel regalo all’Italia avere impedito che due persone dello stesso sesso, cui lo impedisce la natura, avessero la possibilità di avere un figlio. Abbiamo impedito una rivoluzione contro-natura e antropologica e credo sia stato un nostro risultato»

Questa è la dichiarazione di Angelino Alfano, Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell'Interno.

Una dichiarazione talmente inaccettabile da chi ricopre cariche istituzionali così importanti che avrebbe dovuto provocare sdegno e prese di posizione decise, ma così non è stato. Anzi, il suo maggior alleato, il Partito Democratico di Renzi, gli ha perfino teso la mano votando un maxi-emendamento che ha di fatto snaturalizzato la legge Cirinnà sulle unioni civili.

Basta professarsi di sinistra e inclusivi se poi si permette a certi esponenti politici di esternare certe dichiarazioni retrograde e offensive. Chi lo permette, chi sostiene il PD e questo Governo è complice e colpevole di questa situazione.