mercoledì 6 aprile 2016

No alla mafia sulla tv di Stato!!

Apprendo che questa sera il figlio del boss di cosa nostra, Totò Riina, sarà ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta su Rai Uno, la tv di Stato. Il figlio di Riina presenterà il suo libro con lo scopo dichiarato di ridare dignità alla sua famiglia.
Provo profondo sdegno per tutto questo. Siamo un Paese vittima della mafia e nonostante questo ci sono "giornalisti" che prestano il fianco alla mafia alimentando il mito dei falsi uomini d'onore.
Bruno Vespa, tra l'altro, si dimostra recidivo visto che la scorsa estate aveva fatto transitare nel suo salotto anche i famigliari di Casamonica, noto clan criminale romano.

Occorre combattere la mafia in tutti i modi e attaccarla sul piano culturale. Noi cittadini siamo chiamati a questo e non possiamo permetterci di legittimare che le presta il consenso.